domenica 16 aprile 2017

In kayak nel Delta del Po - aprile 2017

Due giornate in kayak nel Delta del Po: luoghi già visti, ma sempre nuovi, e non è un modo di dire...
Già durante il giorno la marea cambia anche radicalmente l'aspetto delle lagune, dei chiari, dei paradei.
Specchi d'acqua si trasformano in acquitrini e poi in specchi di limo.
Vigorose aste del fiume si prestano docilmente ad essere risalite.
Canali tra le canne si trasformano in veloci torrenti.
Ma di anno in anno la dinamica del fiume e del mare cambiano i dettagli del Delta.

Sul Po di Gnocca, riva sinistra, a valle di Santa Giulia in 294331E  4965780N troviamo uno scivolo, parcheggio comodo. E' un ottimo imbarco sul Po di Gnocca per il Bonello Bacucco, la Sacca Bottonera, la traversata al Po di Goro e al Faro di Goro. Da notare che il canale dragato tra Po di Gnocca e Po di Goro ad aprile 2017 era chiuso dalla sabbia; in kayak è possibile trasbordare.


 Paradeo tra Po di Gnocca e Po di Goro

 Il Faro di Goro dalla Sacca Bottonera in bassa marea


Magazzino del riso abbandonato in Sacca Bottonera

Federico nel Bonello Bacucco

Al villaggio dei pescatori di Pila uno scivolo tra le barche (chiedere il permesso ai locali) permette di accedere al Po di Tramontana, al Po di Venezia, alla Riserva della Batteria, alla Laguna del Burcio, alla Laguna Barbamarco. E' in 302097 E 4982352 N.



 Avocette

Beccaccia di Mare

La Bocca mare del Burcio, aprile 2017

Nessun commento:

Posta un commento