lunedì 17 giugno 2013

In kayak da mare da Bergeggi a Varigotti

Un itinerario a balzi per quello che riguarda i motivi d'interesse....
il promontorio rocccioso di Bergeggi, le grotte marine e il suo isolotto; la falesia di Capo Noli e i borghi di Noli e Varigotti.
In mezzo una lunga sezione di costa cementificata in modo scandaloso, da evitare tagliando rigorosamente al largo.
Come noto amo le grotte, anche quelle marine. Ho citato le due principali, di interesse ambientale ed archeologico e accessibili in kayak, ma ce ne sono altre più piccole. A Capo Noli si può vedere il fenomeno dei buchi nella roccia della scogliera che soffiano aria spinta dalle onde come da un pistone

 Robi verso l'Isola di Bergeggi

Forse non tutti sanno che...
In Liguria ci sono 4 isole: Gallinara,Bergeggi, Palmaria e Tino e alcuni isolotti o grandi scogli. Penso al Ferale tra le 5 Terre e Portovenere e al Tinetto, non me ne vogliano se si sentono isole...
Delle 4 isole solo Palmaria è visitabile liberamente, per Gallinara e Bergeggi ci vuole il permesso, il Tino è visitabile solo il giorno di San Venerio.

 

La Grotta Marina di Bergeggi

 Grotta Marina di Punta Predani

 

Capo Noli con la grotta passante alla sommità

 

Capo Noli con l'Isola di Bergeggi in fondo: vien brutto e ce ne andiamo...

 

In pratica: abbiamo percorso questo itinerario con Robi nel mese di giugno 2013. Sono circa 22 km andata e ritorno tagliando il Golfo di Spotorno.
Malgrado il sabato di tempo più brutto che incerto trovare un parcheggio ragionevolmente vicino all'imbarco non è stato facile: inoltre buona parte delle spiagge sono occupate dagli stabilimenti balneari.
Noi abbiamo scaricato i kayak al volo di fronte all'Ufficio Turistico di Bergeggi, sull'Aurelia, poi abbiamo parcheggiato "in lunga mona" (liburnico per "lontano").
Sicuramente la zona è più godibile d'inverno e nelle mezze stagioni, anche se con il mare mosso la visita delle grotte è impossibile.
Da notare che la zona di Bergeggi è in buona parte riserva naturale, con limitazioni progressivamente più strette. E' vietata la navigazione -anche ai kayak-  vicino alla costa S dell'Isola d Bergeggi.
Il vantaggio è che la navigazione è limitata anche e sopratutto ai natanti a motore.
Lungo l'intero percorso, salvo le zone di falesia di Capo Noli, è facile sbarcare sulle spiagge.
Il borgo storico di Noli vale sicuramente lo sbarco e una visita.
Complessivamente suggerisco di integrare il giro in kayak con qualche bella escursione all'interno (Altopiano delle Manie), in particolare per chi viene da fuori e vuole spendere il finesettimana in zona.
La cartografia della zona è ampia e facilmente disponibile (ma percorrendo la costa è superflua): ad esempio "Spotorno, Noli, Finale Ligure..." 1:25.000 edita da F.I.E..
Meteo:   http://it.windfinder.com/weatherforecast/vado_ligure o altri .



Immagine da Google Earth, il N è ruotato 90° a W.